top of page
  • pezzinig8

GRANDE SUCCESSO DI PUBBLICO E DI SOSTENITORI AL XIX CONGRESSO DELLE CITTA' MURATE

Aggiornamento: 24 apr 2023


Sabato 22 aprile, a Sabbioneta si svolto il XIX Congresso Internazionale delle Città Murate sede di Club Lions. con un tema di eccezione per questa edizione 2023: “ Rinascimento oggi: Mura Aperte – la bellezza è per tutti”. Una occasione per parlare di una nuova forma allargata di Rinascimento culturale della "Bellezza", che ha visto confluire a Sabbioneta soci lions provenienti dai rispettivi club presenti nelle numerosissime città murate nazionali ed internazionali, che formano l'Associazione Internazionale delle Città Murate Lions. La giornata iniziata di prima mattina con i lavori del congresso pubblico nella splendida cornice del Teatro all'Antica di Sabbioneta, ha visto relatori sul palco che hanno parlato di storia e cultura con l'interessante relazione di Giovanni Sartori, noto studioso locale che ha tracciato la gloriosa storia della Sabbioneta cinquecentesca e del duca Vespasiano, individuato come la guida fondante di questa città e delle bellezze culturali che oggi noi possiamo ammirare. Un personaggio poliedrico, che il relatore ha ha voluto ricordare collegandolo al suo contesto storico e ricostruendo le innumerevoli relazioni che si sono intrecciate a lui e insieme ne hanno contribuito a costruirne la fama e la gloria. Ma non si è parlato solo di storia, ma anche di aspetti filosofici e soprattutto sensoriali che accompagnano il tema del concetto di "Bellezza" all'interno del nostro cervello e di come esso la riconosce come tale. Un aspetto emozionale, illustrato da un esperto di neuroestetica dott Gianfranco Marchesi, che ci ha spiegato come il nostro cervello ricerca e impara a riconoscere la bellezza in tutti i suoi aspetti e di come la vada a cercare perchè di questa emozione ha strettamente bisogno. Se la bellezza è in molta parte emozione e ricostruzione mentale, allora l'idea di bellezza può essere allargata anche a chi non ha più la possibilità di coglierla attraverso gli occhi che di solito sono la via più elementare per percepirla. Una nuova frontiera tecnologica che ora ci può aiutare in questo obiettivo, come è stato spiegato da Marino Attini, un non vedente che ha pensato e ideato il progetto LETIsmart, un modo per dialogare con queste persone svantaggiate e portarle a contatto con le bellezze culturali di Sabbioneta. Se in passato una delle criticità discriminatorie di questi ambiti culturali era la difficoltà di accesso facilitato per i portatori di handicap sia motori che visivi, cambiare questa situazione, ci ha spiegato il relatore, deve diventare un nostro obiettivo primario e rendere veramente possibile la percezione di bellezza in senso largo.. In questa edizione legata alla Bellezza a disposizione di tutti, il club Lions Sabbioneta Nova Civitas organizzatore di questo Congresso Internazionale, ha voluto presentare un progetto concreto a favore dei non vedenti, per rendere inclusivo il centro storico di Sabbioneta realizzando un metodo di movimentazione guidata a sostegno di queste persone svantaggiate che arriveranno in questo antico borgo Patrimonio Unesco. Di fatto una mappatura con un numero base di radiofari, che posizionati in accordo con l’Amministrazione Comunale e la Struttura Ufficiale che gestisce il flusso turistico locale, nelle vicinanze dei principali palazzi o dei centri culturali del borgo storico, garantiranno una adeguata copertura, di movimentazione inclusiva a favore di queste persone, permettendo loro di costruire nel loro cervello, una visione tridimensionale dello spazio circostante e quindi delle bellezze che hanno intorno. Ultimo intervento del congresso sempre legato al tema di una rinascita dopo il periodo pandemico da cui siamo appena usciti, è stato il tema del nuovo rinacimento dell'impresa, una rinascita imprenditoriale che possa essere un motore di integrazione di questa forma di bellezza allargata o in alcuni casi, forme innovative in sostituzione dei percorsi educativi tradizionali, con una relazione presentata dal prof. Giacomo Manara. La giornata è poi preseguita con momenti di socializzazione fra le varie delegazioni presenti e una completa visita turistico culturale di Sabbioneta e Mantova, ancora una volta unite e riconosciute come Patrimonio di Bellezza dell'umanità. Il grande successo della manifestazione che ha alternato momenti di dialogo propositivo a momenti di ammirazione della bellezza culturale del nostro territorio.



Una splendida cornice per un grande evento pubblico, che in un prossimo futuro, vedrà il progetto Lions LETIsmart, annunciato proprio al congresso, come un service sociale da realizzare nei prossimio mesi e che rappresenterà la vera eredità etica di questo incontro internazionale. Un progetto che se inizialmente sarà finanziato dal club sabbionetano, per essere completato avrà bisogmo dell'aiuto di tante persone che lo possano sostenere e condividerne l'alto valore sociale. Per questo viene collegato ad una raccolta fondi, invitando chi volesse sostenerne lo sviluppo, a fare donazioni che potranno essere inviate a FONDAZIONE LIONS CLUBS DISTRETTO 108 IB2 BRUNO BNA' - ONLUS - IBAN IT90E0306909606100000002598 - CAUSALE "303 - U.I.C.I. - LETISMART SABBIONETA.

(inviando poi copia del bonifico effettuato, a segreteria@fondazione-lionsclub-distretto108ib2.it potrete RICEVERE ATTESTATO di DEDUCIBILITA’ FISCALE).


Seguiteci in questo nuovo spazio web di www.sabbioneta-cittamurate23.com e lasciatevi coinvolgere da questo progetto di cui daremo di volta in volta la cronologia nel corso della sua realizzazione. per chi volesse approfondire la proposta del club Lions vada a visionare il video:


40 visualizzazioni
bottom of page